Roadshow di Confartigianato Cuneo
sulle prossime novità
per le imprese



  • Martedì 16 aprile 2019 - Bra 
    Ore 18.00 - 19.00 
    (Piazza G. Arpino, 35)
  • Giovedì 18 aprile 2019 - Saluzzo  
    Ore 18.00 - 19.00 
    (Via Vittime di Brescia, 3)

 

 

 

 

Scorri la pagina per saperne di più

Le serate si svolgeranno
dalle ore 18.00 alle ore 19.00

I posti sono limitati, prenota subito un posto a sedere!

SICUREZZA SUL LAVORO

IMPORTANTI NOVITÀ SUI PREMI ASSICURATIVI

  • dal 1 gennaio 2019 nuove tariffe dei premi assicurativi
    in riduzione in quasi tutti i settori economici;
  • soppressione del premio supplementare per la silicosi;
  • riduzione al 110 per mille (in precedenza 130 per mille)
    del tasso massimo per le lavorazioni più pericolose;
  • pagamento del premio assicurativo per l’anno 2019
    prorogato al 16 maggio.

L'Associazione è a disposizione delle aziende per una verifica personalizzata della correttezza del nuovo inquadramento adottato dall’INAIL con decorrenza dal 1° gennaio 2019, in funzione della effettiva attività svolta dall'impresa.

LE PROSSIME NOVITÀ
  • Nuovi indicatori di affidabilità fiscale (ISA), che sostituiscono definitivamente i “vecchi” studi di settore
  • Obblighi di trasmissione telematica dei corrispettivi (scontrini e ricevute fiscali), a partire dal 1° luglio per volumi d'affari superiori a 400mila euro e dal 1° gennaio 2020 per tutti
1

FOCUS: REVISIONE TARIFFE INAIL

UNA SEMPLIFICAZIONE DEGLI ELEMENTI CHE COSTITUISCONO IL PREMIO ASSICURATIVO 

La tariffa artigiana precedente prevedeva 217 voci di tariffa o classi di attività e ogni azienda può averne anche più di una. Un sistema obsoleto e complicato. In linea con i recenti orientamenti volti ad una semplificazione del sistema di esazione abbiamo chiesto una riduzione ed un accorpamento delle classi di attività

 

UN AGGIORNAMENTO DELLA TARIFFA

La tariffa applicata sino al 31/12/2018 era entrata in vigore nel 2000 ed era stata costruita in base alle attività ed alla tecnologia esistente nel periodo 1995/1997. Quindi non rispondeva più agli attuali cicli produttivi considerato che negli anni sono nate nuove attività e altre hanno perso di importanza. 

 

UNA REVISIONE DELLA RIVALSA DELL’INAIL CHE OBBLIGA LE IMPRESE AD UNA RIASSICURAZIONE DEL RISCHIO

Oggi le aziende per tutelarsi dalle rivalse dell’INAIL sono costrette a stipulare un’altra assicurazione con compagnie private per non incorrere in richieste esorbitanti che spesso mettono in discussione l’esistenza delle stesse aziende. La nostra richiesta è quella di rivedere radicalmente la rivalsa dell’INAIL. 

Partecipa anche tu!